Corso di laurea magistrale in biotecnologie del farmaco

  • Calendario delle sedute di laurea

Calendario delle sedute di laurea e relativi adempimenti

  • Sito web del corso di laurea magistrale in Biotecnologie del farmaco

http://www.scienzebiotecnologiche.unina.it/farmaco

 


Scheda del Corso

Biotecnologie del Farmaco

  • Classe di Laurea: LM-9
  • Tipo di corso: Specialistico/Magistrale
  • Area didattica: Farmacia
  • Scuola: Scuola di Medicina e Chirurgia
  • Dipartimento: Dipartimento di Farmacia
  • Durata: 2 anni
  • Accesso al Corso: Laurea di 1° livello
  • Coordinatore: Prof. Giuseppe DE ROSA (giuseppe.derosa2@unina.it)
  • Sito Web: www.scienzebiotecnologiche.unina.it
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area didattica Scienze Biotecnologiche
  • Sportello di Orientamento:
    • Sede: via Tommaso de Amicis, 95 80131 Napoli
    • Telefono:
    • Fax:
    • Referente:
  • Obiettivi specifici:

    Il Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie del Farmaco si propone di preparare laureati qualificati con competenze nella programmazione e nello sviluppo scientifico e tecnico-produttivo delle biotecnologie applicate al campo della salute umana ed animale, con particolare riferimento alla progettazione e alla formulazione di farmaci innovativi e biofarmaci nonché allo studio dei loro meccanismi di azione ed effetti a livello molecolare, cellulare e sistemico. In particolare la Laurea Magistrale si propone di fornire le conoscenze e le abilità indicate secondo il sistema di riferimento adottato in sede Europea. Il percorso formativo della Laurea Magistrale in Biotecnologie del Farmaco prevede, inoltre: -attività tecnico pratiche di laboratorio per un congruo numero di CFU, dedicati all'apprendimento di metodiche sperimentali, spettroscopiche, bio-analitiche, farmaceutiche, farmacologiche, bioinformatiche e da metodiche computazionali di modellistica molecolare per la progettazione razionale di nuovi biofarmaci. -corsi a libera scelta dello studente che permettono l'acquisizione di conoscenze diversificate in ragione dei CFU messi a disposizione per i corsi a scelta autonoma dello studente.

  • Il corso di studio in breve:

    ll Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie del Farmaco (Classe delle Lauree Magistrali in Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche, LM-9) si propone di preparare laureati qualificati con competenze nella programmazione e nello sviluppo scientifico e tecnico-produttivo delle biotecnologie applicate al campo della salute umana ed animale, con particolare riferimento alla progettazione e alla formulazione di farmaci innovativi e di biofarmaci nonché allo studio dei loro meccanismi di azione e dei loro effetti a livello molecolare, cellulare e sistemico. Il percorso formativo si sviluppa in due anni e prevede lo studio di tutte quelle discipline, sia basilari che specifiche, fondamentali per l'utilizzo delle tecniche biotecnologiche nella progettazione e nella formulazione di farmaci all'avanguardia. Le attività didattiche prevedono 120 CFU complessivi, di cui 10 sono dedicati allo svolgimento della prova finale (tesi di Laurea Magistrale) di carattere sperimentale da svolgersi in un laboratorio di ricerca dell'Università o di un Ente convenzionato e 8 CFU al tirocinio formativo (in Ente o Azienda convenzionati). Le attività caratterizzanti previste permettono sia l'acquisizione di competenze di base in Chimica, Fisica e Biologia, che di competenze più professionalizzanti quali quelle in Biochimica, Genetica, discipline Mediche e discipline prettamente Farmaceutiche. Inoltre, il corso è integrato da ulteriori discipline complementari riguardanti gli aspetti industriali ed economici delle Biotecnologie Farmaceutiche. Un adeguato numero di CFU è dedicato alle attività pratiche di laboratorio e di metodiche sperimentali. L'immatricolazione al Corso di Studio in Biotecnologie del Farmaco non prevede alcun test d'ingresso. Un'apposita Commissione istituita in seno al Corso di Studio ha il compito di verificare l'adeguatezza della preparazione dello studente interessato all'immatricolazione a questo Corso di Laurea Magistrale attraverso la valutazione del piano di studio del Corso di Laurea da cui proviene. Il laureato in Biotecnologie del Farmaco può partecipare agli esami di Stato per l'immissione nell'albo dell'Ordine Nazionale dei Biologi.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    La preparazione degli allievi che accedono alla LM deve contemplare una conoscenza minima nelle discipline di seguito elencate: a. discipline matematiche, chimiche e fisiche b. discipline biologiche (biochimica, biologia molecolare, genetica, farmacologia) c. discipline del settore della chimica farmaceutica di base, della tecnologia farmaceutica e della legislazione farmaceutica. Il possesso dei requisiti curriculari sarà verificato mediante valutazione della carriera personale. Il regolamento didattico del Corso di Studio stabilirà nel dettaglio i requisiti curriculari in termini di SSD e crediti formativi e stabilirà altresì le modalità di accertamento di detti requisiti anche in funzione dell'eventuale programmazione locale degli accessi.

  • Orientamento in ingresso:

    Per qualsiasi problema riguardante il proprio percorso formativo, gli studenti possono rivolgersi ai docenti tutor e al Coordinatore del CdS prof. Giuseppe De Rosa (Coordinatore del CdL Magistrale) 081-678666; e-mail: giuseppe.derosa2@unina.it.  Per informazioni sulle modalità di immatricolazione è possibile rivolgersi alla Segreteria studenti, collocata nella Struttura Didattica del CdS; tel. 081-2534549; 081-2534548. È inoltre possibile rivolgersi all' Ufficio Area Didattica di Farmacia e Biotecnologie per la Salute ed in particolare all Dr.ssa Angela Canzio, tel. 081-678103; e-mail: angela.canzio@unina.it. 

  • Prova finale:

    La Laurea Magistrale in Biotecnologie del Farmaco si consegue dopo aver superato una prova finale, consistente nella discussione su di una relazione scritta incentrata su una problematica scientifica frutto di attività sperimentale pertinente gli ambiti formativi del CdS. Le attività preparatorie la prova finale dovranno essere svolte, da parte del laureando, con un elevato grado di autonomia, sotto la supervisione di un docente relatore. Queste attività potranno essere svolte anche presso altre università (italiane o straniere) o presso laboratori convenzionati di strutture pubbliche o private previa approvazione della Commissione di Coordinamento Didattico.

  • Servizi Aggiuntivi:
    • Biblioteca di Area Farmacia: via D. Montesano 49, Napoli