• MarBiotox

Il gruppo MarBioTox è specializzato nell'analisi chimica delle tossine naturali prodotte da microalghe marine e cianobatteri d'acqua dolce e accumulate nella catena alimentare e nell'ambiente. L'attività di ricerca è mirata allo:

- Sviluppo di metodi di cromatografia liquida accoppiata alla spettrometria di massa (LC-MS) per la determinazione delle biotossine note e nuove nelle matrici ambientali, alimentari e biologiche (acqua, aerosol, microalghe, pesci e molluschi, sangue, urine);

- Implementazione di nuovi approcci di spettrometria di massa interpretativa tandem (MS/MS) o ad alta risoluzione (HR MSn) per la caratterizzazione strutturale di tossine nuove presenti in tracce negli estratti grezzi;

- Isolamento delle biotossine e la loro caratterizzazione stereo-strutturale mediante tecniche NMR;

- Preparazione di materiale di riferimento.

Questa linea di ricerca è di supporto nella gestione degli eventi tossici riconducibili alla presenza di tossine naturali agli enti Italiani e stranieri preposti alla salvaguardia della salute pubblica e dell'ambiente.

Componenti:

TARTAGLIONE Luciana (RU)

 

  • SafeNutra

Le attività svolte dal gruppo di ricerca SafeNutra consistono nello studio, nell'estrazione e nella caratterizzazione analitica di prodotti di origine antropica e non provenienti della biosfera intesa come insieme di risorse ambientali, alimentari e idrologiche. Il gruppo si interessa di valutare gli aspetti strettamente correlati alla sicurezza, alle attività biologiche a rischio per la salute dell'uomo sia come bioaccessibilità che come biodisponibilità delle stesse. Il profilo delle attività del gruppo di ricerca prevede lo studio di contaminanti di origine organica e inorganica sia provenienti da attività antropiche che dalla presenza di microorganismi indesiderati, il che si traduce nell'analisi di metaboliti e la loro caratterizzazione chimico-fisica, la sorveglianza e il monitoraggio di molecole come gli esteri MCPD di grassi vegetali e non, micotossine, additivi e molecole utilizzate come coadiuvanti di processo, residui definiti come contaminanti di processo presenti nella biosfera. In taluni casi è approfondito l'aspetto di valutazione del rischio correlato al loro consumo diretto o indiretto attraverso l'ingestione, l'inalazione, l'assorbimento cutaneo etc. dei componenti responsabili di potenziali rischi tossicologici. Il gruppo SafeNutra per la valutazione dei vari aspetti tossicologici-ambientali fa uso e sviluppa in house tecniche e metodi di dosaggio non solo convenzionali, ma avanzate e innovative nel campo della spettrometria in senso ampio (NMR, MSMS, GCMS etc.).

Componenti:
GRAZIANI Giulia  (Borsista)
 
  • TECH

Le attività di ricerca sono rivolte alla valutazione dell'inquinamento ambientale e del relativo rischio tossicologico della popolazione esposta. Le tematiche di ricerca sono condotte mediante campionamento, pretrattamento ed analisi dei campioni dei principali inquinanti delle tre matrici ambientali e di campioni biologici. Le analisi vengono eseguite attraverso l'impiego delle principali tecniche estrattive (SPE; SPME; MAE) e analitiche (HPLC-UV, GC-MS, ICP-MS). La determinazione degli inquinanti è finalizzata alla valutazione del rischio ambientale e sanitario della popolazione nelle aree urbane, suburbane e/o residenti in prossimità di aree ad elevata pressione antropica; inoltre, la determinazione di inquinanti nelle specie animali e dei vegetali individuati quali biomarcatori ambientali è tesa alla determinazione della Valutazione di Impatto Sanitario (VIS). Il gruppo di ricerca conduce analisi di:

- speciazione quali-quantitativa del particolato atmosferico  (PM10 e PM2,5);

- determinazione dei metalli nelle matrici ambientali e biologiche;

- determinazione quali-quantitativa degli inquinanti inorganici e organici quali policloro bifenili (PCB), idrocarburi policiclici aromatici (IPA), sostanze perfluoroalchiliche (PFAS) pesticidi e delle diossine.

Componenti: